Economia. Allo scadere delle moratorie si rischia una moria di imprese. L’appello dell’avvocato Tescione alle aziende e al Governo


Lo stato di emergenza è stato prorogato fino al 31 marzo 2022. Un periodo che le imprese dovranno sfruttare per prepararsi al ritorno alla normalità, creando le condizioni per mantenere aperto il rapporto con il canale bancario. Fondamentale, però, è che lo Stato intervenga per…



Link alla fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.