Buca i sistemi di sicurezza di banche e fondi pensione, “hacker” di Pagani resta ai domiciliari


Resta agli arresti domiciliari il 31enne di Pagani coinvolto in un’inchiesta della polizia postale di Salerno, accusato – insieme ad un complice – di aver bucato i sistemi di sicurezza di società di investimenti, fondi pensione e banche in più parti d’Italia, riuscendo a sottrarre un…



Link alla fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.