Birre, pesca e grigliate: la vita brasiliana di Battisti

Non è un posto affascinante come la Bahia di Jorge Amado, non ha il realismo magico della Macondo di García Márquez, ma per il romanziere in fuga Cesare Battisti Cananeia è diventato ormai il buen retiro, lontano dai curiosi e, soprattutto, dalle galere patrie.

Posted: 2017-12-26 07:52:00

Leggi tutto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.