Decolonizzare l’economia palestinese: come diminuisce la dipendenza israeliana durante i conflitti

Il 27 ottobre l’Associazione dei costruttori israeliani scriveva al ministro dell’Interno chiedendo di agevolare l’ingresso di almeno 20 mila operai cinesi da impiegare nel settore. La richiesta veniva giustificata col sentimento di insicurezza derivante dalla convivenza sul posto di lavoro con la manodopera palestinese.

Posted: 2015-10-29 13:30:00

Leggi tutto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.