Ue, sì al nuovo “patto di stabilità” Regole più elastiche contro la crisi

Dopo la maratona di 11 ore arriva il compromesso alla riunione dei 27 ministri dell’economia sui punti più controversi: niente sanzioni automatiche ai Paesi che violano le regole, ok alla modifica del trattato di Lisbona entro fine 2013.

Leggi tutto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.