Sicurezza sul lavoro, il Governo modifica il Testo Unico: sanzioni più pesanti

Il Consiglio dei ministri ha dato il via libera al nuovo testo Sacconi, che ora dovrà andare all’esame della conferenza Stato-Regioni. Previsti l’arresto per il datore di lavoro che non procede alla valutazione del pericolo e sanzioni pecuniarie più pesanti del 50%. Epifani: “Di queste modifiche non c’era bisogno”.
Read Full Article

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.