I bunker dei “cattivi” ora sono nidi d’amore

Pol Pot aveva una tana nella giungla, Milosevic un covo con metrò, Saddam una reggia sotto terra. Ma l’hanno trovato in un buco. Per difendersi dal mondo dittatori e terroristi hanno sempre costruito bunker arredati in modo folle. Mai serviti a nulla
Read Full Article

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.