Isae: non si arresta il calo di fiducia dei consumatori nell’area euro

A pesare sull’indice, che si porta a -33 da -31 di gennaio, e’ l’aggravamento delle ”preoccupazioni sulla situazione economica personale e generale nei prossimi 12 mesi e per quanto riguarda l’andamento del mercato del lavoro”, mentre ”si allentano le tensioni inflazionistiche attese”.
Read Full Article

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.