Libero da Guantanamo, può tornare in città

«Sono pronto ad accogliere mio nipote qui a Como. Posso dargli un lavoro e una casa». Ezzat el Araby vive sul Lario ormai da molti anni. Lavora in città, in via Milano Alta, dove gestisce un’agenzia di trasferimento di denaro. Ezzat el Araby è lo zio di Fathy Sherif el Mashad, 32 anni, imbianchino….
Read Full Article

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.