«Un pachistano a Brescia complice dei terroristi di Mumbai»

Portano a Brescia le tracce lasciate dai terroristi entrati in azione a Mumbai il 26 novembre scorso. Indizi concreti che servono a delineare la rete logistica attivata per pianificare gli attacchi simultanei che sconvolsero la città indiana provocando 138 morti (26 turisti stranieri, tra i quali un italiano) e centinaia di feriti.
Read Full Article

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.