Nel pc a luci rosse i segreti di Alberto

GARLASCO (Pv) Le nascondeva nel disco rigido del suo computer portatile all’interno di una cartella anonima, denominata «nuova cartella», a sua volta celata in una directory dal titolo «militare», che per il resto conteneva foto di aerei, carri armati e soldati in assetto di guerra o in azione.
Read Full Article

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.