Con un collega ha raggiunto gli 8.473 metri della vetta del Makalu

AOSTA L’ultima frontiera dell’alpinismo himalayano è crollata alle 9.15 di ieri (ora italiana) quando l’alpinista bergamasco Simone Moro e il compagno di cordata Denis Urubko, kazako, hanno raggiunto gli 8.473 metri della vetta del Makalu, in Nepal, l’unica montagna «over 8.000» che ancora non era stata violata nella stagione invernale.
Read Full Article

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.