Il nostro Pil non crescerà nè quest’anno nè il prossimo: per il 2009 la contrazione sarà del 2,1%, il 2010 si chiuderà con un -0,1%

Le prospettive per l’economia italiana sono «fosche», con il Pil in calo sia quest’anno sia nel 2010 e un debito pubblico che offre «margini di manovra limitati rispetto ad altri Paesi per agire con stimoli fiscali». Il Fondo Monetario Internazionale (Fmi) si definisce «particolarmente preoccupato»….
Read Full Article

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.