La casa di riposo “La Quiete”, non legata al Servizio sanitario nazionale, potrebbe accogliere la donna e il personale incaricato di sospendere l’alimentazione

Udine «chiama» Eluana Englaro. E questa volta potrebbe essere la chiamata definitiva. «La Quiete», una casa di riposo comunale del capoluogo friulano, ha dato la sua disponibilità ad accoglierla. Solamente accogliere, perché il team che accompagnerà Eluana verso l’ultima soglia è tutto esterno ed è pronto da tempo.
Read Full Article

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.