“I beni sequestrati dallo Stato ritornano in mano alla mafia”

Sconcertante scenario ricostruito dalla Dia di Palermo secondo cui i clan legati a Cosa nostra rientrerebbero in possesso dei beni attraverso le aste giudiziarie grazie alla complicità di imprese “amiche” o di prestanome

Posted: 2009-01-03 11:56:00

Read Full Article

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.